Come riconoscere i sintomi del coronavirus

 
 

Iniziato con malati con sintomi del coronavirus misteriosi, in una vasta città della zona della Cina centrale, ha viaggiato per il mondo, saltando da uomo a uomo e da piccoli notiziari a titoli internazionali. Rilevato per la prima volta negli ultimi mesi del 2019, un ceppo del coronavirus ha infettato decine di migliaia di personeall’interno dei confini della Cina e al di là di loro – e ne ha ucciso oltre 15.000. Ha innescato quarantene senza precedenti, sconvolgimenti del mercato azionario e della vita sociale.

Premessa

Secondo l’OMS, i coronavirus (termine generale) sono una grande famiglia di virus che vanno dal comune raffreddore a malattie molto più gravi. Il ceppo che ha iniziato a diffondersi a Wuhan, la capitale della provincia cinese di Hubei, è legato ad altri due coronavirus che hanno causato gravi focolai negli ultimi anni: sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS).
sintomi del coronavirus
I sintomi  del coronavirus variano in gravità da problemi respiratori a casi di polmonite, insufficienza renale e accumulo di liquido nei polmoni.

Il coronavirus o meglio COVID-19 si diffonde più facilmente della SARS ed è simile ad altri coronavirus che causano sintomi simili al freddo, hanno detto gli esperti.  Il virus può essere trasmesso dal contagiato ancor prima che si rendano conto di essere malate o altre di averlo ma risultare “asintomatici”.

Quanto è mortale e chi è più a rischio?

Funzionari della sanità pubblica affermano che il nuovo coronavirus è meno mortale della SARS, che ha ucciso circa il 10% delle persone che sono state infettate durante l’epidemia iniziata nel 2002. Ma gli epidemoligi stanno ancora cercando di determinare esattamente quanto sia mortale il COVID-19.
Circa il 2% dei casi segnalati è stato fatale, ma molti esperti affermano che il tasso di mortalità potrebbe essere inferiore. I primi studi hanno anche suggerito che gli uomini sono a maggior rischio. Ma, come altre malattie, ci possono essere enormi variazioni individuali nel modo in cui le persone rispondono.
Ci saranno persone con noti fattori di rischio che si riprenderanno e persone che svilupperanno la malattia in maniera grave per ragioni che ancora non si comprendono.

Quali sono i segni indicativi che potresti avere il nuovo coronavirus, noto anche come Covid-19?

Sintomi del coronavirus

La migliore prevenzione contro il coronavirus è ancora lavarsi le mani. L’elenco principale dei sintomi acuti in questo momento sono in realtà piuttosto banali e possono comparire tra i due ai quattordici giorni dopo l’esposizione al virus, secondo i Centri  per il controllo e la prevenzione delle malattie .


“Stiamo enfatizzando la febbre più un notevole sintomo del tratto respiratorio inferiore – tosse o difficoltà respiratorie”, ha affermato il dott. William Schaffner, esperto di malattie infettive, professore di medicina preventiva e malattie infettive presso la Vanderbilt University School of Medicine di Nashville.
Essere in grado di identificare quei sintomi e agire su di essi quando necessario è fondamentale. Ecco cosa devi sapere.

Febbre

 La febbre è un sintomo chiave, dicono gli esperti. Non fissare un numero, ma sappi che non è davvero una febbre fino a quando la tua temperatura non raggiunge almeno 37,7 gradi Celsius per bambini e adulti.
“Ci sono molte idee sbagliate sulla febbre. La temperatura media giornaliera è di 37 gradi Celsius, ma in realtà tutti andiamo su e giù un po ‘durante il giorno fino a metà di un grado o grado”, ha detto il dott. John Williams, capo della divisione delle malattie infettive pediatriche presso l’ospedale pediatrico dell’Università di Pittsburgh di Pittsburgh.


“Quindi 37 gradi o 37,5 gradi  non è una febbre”, ha sottolineato.
Quando controlli la febbre, non fare affidamento su una temperatura assunta al mattino. Invece prenditi la temperatura nel tardo pomeriggio e prima serata.
“La nostra temperatura non è la stessa durante il giorno. Se la prendi alle otto del mattino, potrebbe essere normale”, ha spiegato Schaffner.
“Una delle presentazioni più comuni della febbre è che la temperatura aumenta nel tardo pomeriggio e nella prima serata – è un modo comune in cui i virus producono febbre.”

Tosse

sintomi del coronavirus
sintomi del coronavirus

La tosse è un altro sintomo chiave, ma non è solo una semplice tosse, ha detto un sanitario. Dovrebbe essere una tosse secca che senti nel petto.
Non è un solletico in gola. Non ti stai solo schiarendo la gola. Non è solo irritato. Non stai tirando fuori niente, non stai tossendo.
La tosse è fastidiosa, proviene dallo sterno . E puoi dire che i tuoi bronchi sono infiammati o irritati, ha aggiunto.

Respirazione difficoltosa

La mancanza di respiro può essere una terza – e molto seria – manifestazione di Covid-19, e può manifestarsi da sola, senza tosse. Se il tuo torace si restringe o inizi a sentire che non riesci a respirare abbastanza profondamente da fare un buon respiro, questo è un segno per agire, dicono gli esperti.
“Se c’è mancanza di respiro, chiamare immediatamente il proprio medico, un pronto soccorso locale o il dipartimento di emergenza”, ha dichiarato il dott. Patrice Harris, presidente dell’American Medical Association.
Se la mancanza di respiro è abbastanza grave, dovresti chiamare il 112
 Oltre alla difficoltà respiratoria o alla mancanza di respiro, il CDC elenca i segnali di allarme di emergenza per Covid-19 come “dolore o pressione persistenti al torace“, “labbra o faccia bluastre” – che indicano una mancanza di ossigeno – e qualsiasi improvvisa confusione mentale o letargia e incapacità di risvegliare.

Sintomi di influenza e raffreddore 

Questa tripletta di sintomi – febbre, tosse e respiro corto – non sono gli unici segni di malattia che sono stati osservati nei casi di Covid-19.
Molti altri sintomi possono assomigliare all’influenza, inclusi mal di testa, problemi digestivi, dolori muscolari e affaticamento, che possono essere gravi.
Ancora altri sintomi possono assomigliare a raffreddore o allergie, come naso che cola, mal di gola e starnuti.
Molto probabilmente, dicono gli esperti, hai semplicemente il raffreddore o l’influenza – dopo tutto possono anche causare febbre e tosse. Un possibile segno che potresti avere Covid-19 è se i tuoi sintomi, in particolare la mancanza di respiro, non migliorano dopo una settimana circa, ma in realtà peggiorano.

Una domanda a tutto ciò è come possiamo difenderci dal coronavirus? Se vuoi conoscere la risposta, ti consiglio di leggere qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.